Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /var/www/archives/romecup/2019.romecup.org/web/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2715

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /var/www/archives/romecup/2019.romecup.org/web/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2719

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /var/www/archives/romecup/2019.romecup.org/web/wp-content/plugins/revslider/includes/output.class.php on line 3624

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/archives/romecup/2019.romecup.org/web/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php:2715) in /var/www/archives/romecup/2019.romecup.org/web/wp-includes/feed-rss2.php on line 8
Romecup http://2019.romecup.org Just another WordPress site Fri, 14 Jun 2019 13:22:50 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.2.9 È ancora RomeCup! http://2019.romecup.org/e-ancora-romecup/ http://2019.romecup.org/e-ancora-romecup/#respond Tue, 28 May 2019 13:19:04 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6478 “Una giornata che resterà nella storia!” Carmine Nasti, docente dell’IIS Galileo Ferraris di Napoli, racconta con entusiasmo la conferenza del professore Bruno Siciliano, che venerdì scorso ha incontrato gli studenti delle quinte classi dell’istituto di Scampia.

“Il Professore per due ore ha catturato l’attenzione del numeroso pubblico presente nell’auditorium con grande maestria. L’amore per la sua Napoli, per lo studio, la sua passione per la robotica, hanno trasmesso fiducia e speranza ai nostri giovani maturandi. Il racconto della sua vita, il lavoro, le sfide che partono da una terra che appare sempre perdente, ci consegnano invece un  sentimento e  una voglia di conoscere e saper fare bene… di non arrendersi. Un grande Napoletano che tutto il mondo ci invidia. Grazie di cuore”.

Scrive così il prof. Carmine su WhatsApp a Francesca Del Duca, che insieme a tutta la comunità della robotica ha potuto ascoltare anche alla RomeCup 2019 Bruno Siciliano, Professor of Control and Robotics, Director of the Interdepartmental Center for Advanced Robotics in Surgery (ICAROS), Università degli Studi di Napoli Federico II.

“L’ho contattato a novembre scorso invitandolo alla nostra scuola”, spiega Carmine. ” Ha mantenuto la parola. Ieri è stata una giornata che resterà nella storia. Si è trattenuto oltre il previsto. È una persona straordinaria…”

Ma le buone notizie che Carmine Nasti scrive sulla chat non si fermano qui. La RomeCup continua a portare fortuna!

“Spero che vi faccia sapere che il mio l’alunno Antonio Gargiulo della 5ª k del corso di automazione che ha partecipato al contest NonniBot con la Federico II classificandosi con il suo team al secondo posto [vedi la notizia Come agisce un robot], ha vinto questa mattina il primo premio al concorso nazionale “Creare con l’elettronica” con il progetto “Smart Solar Panel”. L’impegno della Romecup porta ancora una volta fortuna…”

]]>
http://2019.romecup.org/e-ancora-romecup/feed/ 0
La scuola senza discipline http://2019.romecup.org/la-scuola-senza-discipline/ http://2019.romecup.org/la-scuola-senza-discipline/#respond Fri, 19 Apr 2019 07:52:11 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6448 Nel suo libro “I robot e noi” (Il Mulino, 2017) la scienziata, bioingegnere robotico, Maria Chiara Carrozza scrive: “Credo che oggi la riforma più importante del mondo dell’istruzione riguardi proprio l’antidisciplinarità. Occorre, infatti, ispirare più libertà nell’insegnamento e consentire maggiore audacia nello sconfinare dei propri domini soprattutto nella ricerca e nell’organizzazione del sapere”.

E la robotica educativa, così come interpretata dalla RomeCup, può giocare questo ruolo strategico, orientando in modo corretto giovani e giovanissimi.

Nella breve intervista realizzata da Ilaria Bonanni nella giornata di apertura della manifestazione Maria Chiara Carrozza sottolinea l’importanza della RomeCup per le scuole, per sua trasversalità e la capacità di mettere in dialogo le discipline.

 

 

RomeCup 2019 Maria Chiara Carrozza, direttore scientifico della Fondazione Don Gnocchi, è stata intervistata dalla giornalista Federica Meta nel Plenary Preview Talk “Donne e robotica” (Università Roma Tre, 2 aprile 2019).

]]>
http://2019.romecup.org/la-scuola-senza-discipline/feed/ 0
La scuola dei record http://2019.romecup.org/la-scuola-dei-record/ http://2019.romecup.org/la-scuola-dei-record/#respond Thu, 18 Apr 2019 13:00:44 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6442 Per dieci volte lo storico istituto industriale della capitale, il Galileo Galilei, sale sul podio della RomeCup nella categoria Soccer. Alla RomeCup 2019, che si è svolta nella capitale dal 2 al 5 aprile, hanno partecipato due team della scuola SPQR1SPQR2, coordinati dal docente Carmine Tarraborrelli.

Oggi vi proponiamo alcune interviste realizzate da Ilaria Bonanni in Campidoglio nella giornata delle finali. Volti e voci di ragazze e ragazzi esprimono con grande evidenza lo spirito della RomeCup che trasforma la scuola, appassionando gli studenti allo studio, al lavoro collaborativo e alle sfide della conoscenza.

Emanuele è il capitano del team SPQR2. Insieme ad Achille, Emanuele, Siria e Dario ha vinto la RomeCup 2019 nella categoria Soccer Light Weight WEIGHT, conquistando il titolo per partecipare ai mondiali di robotica in Australia. Dietro le quinte, mentre lavora nelle officine robotiche agli ultimi dettagli, ci racconta la sua esperienza e il valore di un evento come quello della RomeCup dedicato alla robotica.

Lei è Victoria, ha 18 anni ed è appassionata di robotica e automazione. Alla RomeCup 2019 rappresenta il team SPQR1.

Victoria e Arafat, 20 anni, del team SPQR1 alle prese con una riparazione del loro attaccante. La robotica è una “antidisciplina”, perché mette insieme competenze di settori molto diversi e “costringe” al lavoro collaborativo.

La premiazione del team SPQR2

]]>
http://2019.romecup.org/la-scuola-dei-record/feed/ 0
Il preside campione http://2019.romecup.org/il-preside-campione/ http://2019.romecup.org/il-preside-campione/#respond Mon, 15 Apr 2019 09:02:59 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6440 Per sei anni consecutivi gli alunni dell’Istituto comprensivo Generale Gonzaga di Eboli hanno conquistato il podio della RomeCup, grazie all’instancabile energia innovativa del dirigente scolastico Celestino Rocco e al suo staff di appassionati docenti. Poi il preside è andato in pensione… Ma Eboli non si è fermata! E neanche Celestino, che smessi i panni di preside, è tornato alla RomeCup 2019 come arbitro della categoria On Stage.

 

Nell’intervista di Cecilia Stajano [@CStajano], Celestino racconta come la robotica educativa trasforma la scuola quando entra in classe.

 

 

Con Michele Baldi e Alfonso Molina, Celestino Rocco è autore di due manuali di robotica educativa “Primi percorsi e giochi interattivi” e “Competizioni: un percorso formativo con micromondi ex robotica e lego NXT” [vedi Materiali didatticinell’area RISORSE].

]]>
http://2019.romecup.org/il-preside-campione/feed/ 0
RomeCup, una grande amica http://2019.romecup.org/romecup-una-grande-amica/ http://2019.romecup.org/romecup-una-grande-amica/#respond Fri, 12 Apr 2019 12:59:09 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6437 In una bella intervista realizzata da Cecilia Stajano, Linda Giannini, da sempre una delle più grandi amiche e fedelissime della RomeCup, ci racconta la sua esperienza educativa per aiutare bambine e bambini a familiarizzare con i “robot buoni”, che aiutano in ospedale o supportano nelle missioni di pace.

 

]]>
http://2019.romecup.org/romecup-una-grande-amica/feed/ 0
L’arbitro che programma http://2019.romecup.org/larbitro-che-programma/ http://2019.romecup.org/larbitro-che-programma/#respond Fri, 12 Apr 2019 12:58:23 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6434 Andrea Farro, ex studente dell’IIS Marconi di Civitavecchia, frequenta il primo anno di Ingegneria informatica ed è tra i formatori del progetto Ambizione Italia per la scuola. Ma non solo. A RomeCup 2019 si è cimentato nel ruolo di arbitro per la categoria “Rescue“, i robot soccorritori.

 

Nell’intervista realizzata da Cecilia Stajano [@Cstajano] in Campidoglio, Andrea ci racconta la sua passione per la programmazione, come possibilità di progettare soluzioni utili per tutti.

 

]]>
http://2019.romecup.org/larbitro-che-programma/feed/ 0
Parole per parlare http://2019.romecup.org/parole-per-parlare/ http://2019.romecup.org/parole-per-parlare/#respond Wed, 10 Apr 2019 09:27:46 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6430 Il team Robo Book dell’Istituto comprensivo Via Nitti di Roma ha vinto il 13° Trofeo internazionale Città di Roma di robotica nella categoria On Stagecon una performance ispirata alla filastrocca “Parole” di Gianni Rodari [vedi la notizia RomeCup 2019, i vincitori].

 

 

Nell’intervista realizzata da Cecilia Stajano e Ilaria Bonanni prima della prova finale, due piccoli progettisti del team raccontano il loro progetto per la RomeCup 2019, “un lavoro che unisce la grammatica alla robotica”.

Hanno 9 anni, frequentano la quarta della scuola primaria e sono “allenati” dalla bravissima e appassionata maestra-coach Flaminia Mariotti.

 

 

Una breve sequenza della prova del team Robo Book registrata con uno smartphone.

 

]]>
http://2019.romecup.org/parole-per-parlare/feed/ 0
http://2019.romecup.org/6426-2/ http://2019.romecup.org/6426-2/#respond Tue, 09 Apr 2019 10:07:34 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6426 La categoria On Stage, inserita ormai da qualche anno nella RomeCup, prevede sempre una rappresentazione come la dance, ma si differenzia per il maggiore contenuto di creatività e interazione uomo-robot e sempre di più coinvolge e appassiona generazioni diverse. Uno o più robot si esibiscono con gli esseri umani, vestiti in costume e si spostano in modo creativo, interattivo e collaborativo.

 

Per la prima volta alla RomeCup l’Istituto comprensivo Emma Castelnuovo di Roma ha partecipato nella categoria On Stage con diversi team, allenati da Marco Brocchieri. Per la finale in Campidoglio erano presenti tre generazioni: Giulia, 12 anni, la mamma e i nonni.

 

Nell’intervista di Ilaria Bonanni l’emozione di Giulia, la complicità della mamma e la curiosità della nonna.

 

]]>
http://2019.romecup.org/6426-2/feed/ 0
RomeCup 2019, i vincitori http://2019.romecup.org/romecup-2019-i-vincitori/ http://2019.romecup.org/romecup-2019-i-vincitori/#respond Fri, 05 Apr 2019 16:19:30 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6411 Si è appena conclusa in Campidoglio la cerimonia di premiazione della tredicesima edizione della RomeCup, multi evento promosso dalla Fondazione Mondo Digitale per valorizzare i giovani talenti italiani e promuovere l’ecosistema dell’innovazione su tre assi trasversali: robotica, intelligenza artificiale e scienze della vita.

Alle gare di robot (Soccer, Explorer, Rescue, On Stage, Rescue Simulation) e ai contest creativi tra studenti in alternanza scuola-lavoro e atenei italiani, si sono aggiunte nuove sfide: l’hackathon “Robotica e scienze della vita”, in collaborazione con Regione Lazio, Lazio Innova e Università Campus Bio-Medico di Roma, e la challenge “SuperConnected Robot” lanciata da Invitalia e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa a startupper, studenti e ricercatori. Premiati anche i vincitori del contest “5G4School” promosso con la Fondazione Lars Magnus Ericsson.

 

Al termine delle fasi finali delle competizioni, che hanno visto in sfida 148 team di 30 scuole di 10 regioni italiane e una squadra di Malta, oggi nella Protomoteca in Campidoglio sono stati consegnati i premi ai team vincitori delle nove categorie in gara.

 

XIII Trofeo Internazionale Città di Roma

  • Rescue Primary: team Majorana dell’IC Majorana di Roma
  • Rescue Secondary: team Ferrari Susa dell’IIS Ferrari di Susa
  • Explorer Junior: team Only M dell’IIS Cicerone di Sala Consilina
  • Explorer Senior: team Hulk dell’IIS Cicerone di Sala Consilina
  • On Stage Primary: team Robo Book dell’IC Nitti di Roma
  • On Stage Secondary: team Humandroid dell’IIS Cobianchi di Verbania

 

Selezioni nazionali RoboCup 2019

  • Soccer Open League: team Cardano Robotics dell’IIS Cardano di Monterotondo
  • Soccer Light Weight: team SPQR2 dell’IIS Galilei di Roma
  • Rescue Simulation: team Papaoutai dell’IIS Archimede di Catania

 

Le squadre vincitrici delle selezioni nazionali accedono a RoboCup Junior, i mondiali di robotica in programma a luglio in Australia. I secondi classificati del Rescue Simulation e del Soccer e i primi classificati nelle categorie On Stage partecipano agli europei di Hannover. I premi, di 1.000 euro ciascuno, sono stati offerti da Regione Lazio e Lazio Innova.

 

Premiati anche i vincitori dei contest universitari che hanno visto impegnati 9 atenei e 20 scuole nell’ideazione di soluzioni robotiche innovative applicate all’agricoltura, assistenza, riabilitazione, ambiente marino e interfaccia cervello-computer:

  • Agrobot: WeedBuster, IIS Volterra di Ciampino (Roma) e Università Tor Vergata
  • NonniBot: Smart Walker, IIS Archimede di Catania e Università di Catania
  • CoBot: team Vibrasound, IIS Volterra di Ciampino (Roma) e Università Tor Vergata
  • MareBot: team MeucciBot, IIS Laeng-Meucci di Osimo e Università Politecnica Marche
  • Brain Control Interface: team Neurobrace, Università Tor Vergata

 

Il premio speciale in memoria di Federico Mattogno, messo a disposizione e consegnato oggi in Protomoteca dai suoi genitori, è stato assegnato al progetto “PowerHead” della categoria Cobot, realizzato dai giovani dell’IIS Vallauri di Velletri con gli universitari del Campus Bio-Medico di Roma.

 

Alla RomeCup 2019 sono stati assegnati anche i seguenti riconoscimenti:

  • un premio di 500 euro al Liceo Scientifico di Ceccano vincitore dell’hackathon “Robotica e scienze della vita”, promosso da Regione Lazio, Lazio Innova e Università Campus Bio-Medico di Roma, per il progetto che aiuta chi non vede con occhiali e bracciali intelligenti.
  • Un premio di 5.000 euro messo in palio da Invitalia per l’hackathon “SuperConnected Robot”, promosso con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Ad aggiudicarsi il podio il progetto “Empatic” del team al femminile di ricercatrici in Ingegneria robotica, bio-medica e neuromorfica dell’Università Sant’Anna di Pisa e dell’Università di New York: un’interfaccia neurale sostenibile per facilitare la vita ai pazienti malati di diabete di tipo 2.
  • Premiati anche gli studenti dell’IIS Croce Aleramo di Roma vincitori del contest “5G4School”, promosso in collaborazione con la Fondazione Lars Magnus Ericsson, con il progetto “SmartHelp”: un bracciale intelligente che aiuta a monitorare lo stato d’animo delle persone che hanno difficoltà nelle relazioni sociali.

 

Sostengono la tredicesima edizione della RomeCup, promossa con il patrocinio di Roma Capitale, Regione Lazio, Lazio Innova, Invitalia, Comitato paralimpico, Inail,Ambasciata americana a Roma, Enea, Fondazione Lars Magnus Ericsson, Olivetti,Dell EMC, Ligra, Google. Media Partner Radio Rai e Studenti.it.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
http://2019.romecup.org/romecup-2019-i-vincitori/feed/ 0
RomeCup 2019, 4ª giornata http://2019.romecup.org/romecup-2019-4a-giornata/ http://2019.romecup.org/romecup-2019-4a-giornata/#respond Fri, 05 Apr 2019 08:59:53 +0000 http://2019.romecup.org/?p=6399 È in Campidoglio l’appuntamento per l’ultima giornata della RomeCup 2019. Oggi si svolgono le fasi finali delle competizioni, l’esibizione dei Nao, a cura dei ricercatori dell’Università Sapienza di Roma, e la cerimonia di premiazione dei vincitori.

 

Nella piccola Protomoteca, intitolata “Laudato si” in occasione della recente visita di papa Francesco in Campidoglio, si svolgono le finali della categoria On Stage. Nella Sala della Protomoteca sono allestiti i campi di gara per le altre categorie e per le esibizione dei Nao, nella veste di calciatori umanoidi.

 

Sostengono la tredicesima edizione della RomeCup, promossa con il patrocinio di Roma Capitale, Regione Lazio, Lazio Innova, Invitalia, Comitato paralimpico, Inail, Ambasciata americana a Roma, Enea, Fondazione Lars Magnus Ericsson, Olivetti, Dell EMC, Ligra, Google. Media Partner Radio Rai e Studenti.it.

 

Gallerie fotografiche

1ª giornata

2ª giornata

3ª giornata

 

 

  ROMECUP – 5 APRILE 2019

 

AGENDA

ore 9 – 12 | Campidoglio, Sala della Protomoteca

 

Fasi finali delle competizioni

Esibizione dei robot umanoidi NAO a cura dell’Università Sapienza di Roma

 

CERIMONIA DI PREMIAZIONE

ore 12.30 | Campidoglio, Sala della Protomoteca

Premiazioni per le diverse sfide: gare internazionali e hackathon.

Partecipano i partner dell’iniziativa.

Modera Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale

 

Intervengono (in ordine alfabetico)

  • Luigi Campitelli, direttore Operations e Open Innovation Hubs Lazio Innova
  • Gaetano Di Tondo, VP, Institutional and External Director, Olivetti
  • Alessandra Donnini, presidente della Fondazione Mondo Digitale
  • Giuseppe Iacono, capo staff dell’assessorato Roma Semplice, Roma Capitale
  • Giuseppe Lucibello, direttore generale, INAIL
  • Alfonso Molina, direttore scientifico, Fondazione Mondo Digitale
  • Luca Pancalli, presidente Comitato Paralimpico
  • Luca Pietromarchi, rettore Università Roma Tre di Roma
  • Ernesto Somma, responsabile Incentivi e Innovazione, Invitalia

 

 

CARTELLA STAMPA

file scaricabili in formato pdf

 

 

]]>
http://2019.romecup.org/romecup-2019-4a-giornata/feed/ 0